Sei qui: palio dei terzieri > Storia

Storia

Una sfida dalle antiche origini

I Terzieri hanno origine dalla suddivisione della città medioevale in tre parti. Nel 1250 i Terzieri vengono nominati per la prima volta nell'atto di sottomissione a Perugia quando, dopo un breve periodo di libertà comunali dovuto alla protezione dell'imperatore Federico II di Svevia, l'antica Città della Pieve veniva soggiogata dalla città del Grifo. Intanto la città aveva raggiunto il suo impianto urbanistico definitivo assumendo la configurazione di un’aquila, simbolo dell’Imperatore, che avanza minacciosa verso Roma. I Terzieri si identificano con le tre parti dell’aquila, che a loro volta alludono alle tre classi sociali: alla testa corrisponde il Terziere Castello o Classe dei cavalieri (Aristocrazia), alla pancia il Terziere Borgo Dentro (Borghesia), all'ala-coda il Terziere Casalino o Classe dei Pedoni (Contadini). Oggi i Terzieri rievocano le antiche Cacce del Toro, una sorta di corride con l’uso di lance che si eseguivano al tempo del Perugino (secc. XV-XVI), sfidandosi al tiro con l'arco, su sagome di toro chianino, collocate su una pedana mobile. La gara è preceduta da un corteo storico di circa settecento figuranti in costume rinascimentale: un vero omaggio al più grande figlio di Città della Pieve, Pietro Perugino.

 

Date principali della manifestazione:

15 agosto – Lancio della Sfida

23 agosto - Corteo Storico e Caccia del Toro

 

http://www.paliodeiterzieri.it

 

Nuovo regolamento: clicca quì

site by Wachipi